Cos’è il Forex: come iniziare a fare trading con le valute [2021]

By on 14 Luglio 2021 in Forex with 0 Comments

Il Forex è una parola che deriva dalla fusione di due parole: Foreign Exchange, proprio perché si tratta del mercato dove si incontrano i cambi valutari di tutto il mondo.

Il Forex esiste dal 1971, ma sta attirando l’attenzione del grande pubblico soprattutto da quando è nato il trading online, che permette a chiunque voglia di entrare sui mercati finanziari.

Infatti, l’incotro tra due valute da un valore, che può salire e scendere in base all’incontro tra entrambe, per una sorta di braccio di ferro. Ed è su questo che si basa la propria operazione.

Vediamo meglio dunque cos’è il Forex, come funziona il Forex, se conviene investire e dove farlo.

Se volete fare trading sul Forex potete utilizzare piattaforme regolamentate come il broker eToro. Si tratta di una piattaforma regolamentata con servizi innovativi come quello del CopyTrading che permette di copiare le operazioni dai trader e interi panieri.
Per saperne di più su eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Forex: cos’è

Cos’è il Forex? Il Forex è nato nel 1971, per rispondere alle nuove esigenze degli scambi commerciali tra gli Stati.

Fino ad allora e dal 1942, a regolarli erano i trattati di Bretton Woods, che però ormai risultavano vetusti rispetto ad un mondo che stava cambiando velocemente ed era sempre più finanziariamente interconnesso.

Con l’arrivo della telematica, però, il Forex si è allargato sempre più, tanto da toccare oggi i 7mila miliardi di dollari l’anno di volumi di affari. Dove il grosso è costituito dai grandi investitori, chiamati trader istituzionali. Mentre circa il 5 percento è costituito dai trader retails, cioè da quanti investono somme molto ridotte.

Nel Forex, come anticipato nell’incipit, si incontrano le valute di tutto il Mondo. Sebbene la parte del leone la faccia il Dollaro americano, che ha praticamente sostituito l’Oro come mezzo di scambio tra i paesi.

Gli incontri tra le valute dà vita a tre tipologie di coppie valutarie. Ossia:

  1. Major: la categoria che ingloba le principali valute che sono scambiate sempre col dollaro. Per valute principale intendiamo Euro (EUR), Sterlina inglese (GBP), Yen giapponese (JPY), Dollaro canadese (CAD), Dollaro australiano (AUD), Franco svizzero (CHB). Il dollaro americano, sempre presente al numeratore o al denominatore a seconda dei casi, è rappresentato dal codice USD.
  2. Minor: questa categoria include le coppie valutarie principali prima menzionate, ma scambiate tra loro senza la presenza del dollaro americano.
  3. Esotic: si tratta della categoria che include le valute dei paesi in via di svulippo. Inoltre, la presenza del Dollaro non è fissa. Anzi, lo è proprio quella delle valute esotiche.

❓Che cos’è?Foreign Exchange, ovvero il mercato dove si scambiano ogni giorno coppie di valute
💉Principali coppie valuteEuro Dollaro (EUR/USD), Dollaro Yen (USD/JPY)
🏢 SedeMercato Over The Counter
💻 Come iniziareBasta iscriversi da una piattaforma di trading regolamentata
👍 Chi può fare trading?Tutti, basta un PC
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per ForexPlus500
📚 Miglior corso forexOBRinvest

Che significa Forex

Il termine Forex è un acronimo che ingloba due parole: Foreign Exchange, a volte anche denominata con 2 sole lettere: FX. Praticamente la prima e l’ultima che sono incluse nella parola.

Si tratta di una forma di cambio valutario che consiste nella conversione di una valuta in un’altra.

Come detto, con l’avvento della rete, è cresciuto al punto che oggi muove ormai oltre 7mila miliardi di dollari ogni anno.

Il ruolo del trading online da parte di utenti retails resta comunque marginale rispetto ai grandi finanziatori, si conta infatti circa il 5% del totale. Per approfondimenti potete consultare le guide del sito WebEconomia.it, in particolare il tutorial che spiega che cos’è il Forex in parole semplici. Troverete anche un video tutorial che parte dalle basi.

Broker forex con licenza

Se volete fare trading forex vi segnaliamo i migliori broker per negoziare sulle valute:

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Broker CFDConto demo illimitatoREGISTRATI
CFD su azioni, criptovalute, valute, commoditiersRendimenti elevatiREGISTRATI
Social tradingCopy trading e Copy fundsREGISTRATI
CFD su azioni, forex e materie primePiattaforma facileREGISTRATI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

sono tutti legali e registrati in Consob.

Il Forex in parole semplici

Come funziona il forex? Abbiamo detto che è il mercato dove si incontrano le valute mondiali. La coppia più scambiata è quella EUR/USD, che conta da sola quasi un terzo di tutti gli scambi.

Segue, quasi parimenti, la coppia EUR/GBP con il 16 percento ed GBP/USD con il 14 percento.

La prima valuta è chiamata “valuta base” e la seconda valuta è nota come “controvaluta”.

Il rapporto di forza tra due valute costituisce il “prezzo” della coppia valutaria. Avrai forse sentito che EUR/USD vale 1,10 per esempio. O che GBP/JPY vale 1,50.

Più una valuta perde forza per vari motivi, più l’altra ne acquisisce. Se ad apprezzarsi è la valuta base, il valore tenderà a salire, superando i decimali.

Per esempio, quando Trump ha vinto le elezioni e ha spinto per la svalutazione del Dollaro al fine di sollecitare l’economia americana, il cambio EUR/USD ha anche viaggiato verso quota 1,40. Oggi, che il dollaro si è gradualmente ripreso, è intorno a 1,20. Quindi favorevole all’Euro.

Tanti sono i fattori che possono spingere una valuta verso l’alto o verso il basso:

  • inflazione
  • dati sull’occupazione e la disoccupazione
  • dati sulla produzione manifatturiera
  • instabilità politica
  • politiche dei tassi da parte delle banche centrali
  • bilancia commerciale import/export
  • ecc.

Iniziare a fare Forex trading

Il trading Forex specula specula sul fatto che il prezzo della valuta di base aumenterà o diminuirà rispetto alla controvaluta.

In virtù di ciò, se dalle nostre analisi tecnica e fondamentale risulta che nella coppia EUR/USD, L’Euro salirà rispetto al dollaro americano, acquisterai la coppia di valute. Proprio perché il valore della coppia salirà come abbiamo visto prima nel nostro esempio.

Se invece riteniamo che sarà l’Euro a perdere colpi rispetto al dollaro americano, allora venderemo. Cioè ci posizioneremo Short.

In questa breve spiegazione abbiamo però toccato due punti chiave.

Fare analisi tecnica e fondamentale

Già perché oltre ad analizzare l’andamento del prezzo di una coppia di valute sui grafici in un determinato lasso di tempo che ci interessa, servendoci anche di oscillatori, dovremo anche svolgere una accurata analisi fondamentale.

Che come forse già saprai, non si limita solo al mero calcolo con formule o alla grafica, ma si basa su tutti quei fattori esterni al mercato che influenzano il prezzo di asset. Nel caso del Forex, è utile come non mai, perché il valore di una valuta è pesantemente influenzato da fattori politici e socioeconomici che non vanno assolutamente ignorati.

Andare short su una coppia valutaria

Già, perché grazie al trading con i Contract for difference, puoi anche speculare sul ribasso di un asset. Quindi, non dovrai per forza tifare affinché il prezzo di un asset salga.

Del resto, il trading CFD consente di acquistare qualcosa senza possederla direttamente. E, di contro, andando short, permette di venderla pur senza possederla.

Esempio di forex trading

Innanzitutto, se voglio fare trading sul Forex dovrò iscrivermi ad un Broker, che dovrà avere regolare licenza del paese in cui mi trovo per operare. Nel caso dell’Italia, il beneplacito della Consob. Organismo di vigilanza nato giusto 3 anni dopo il Forex, con il ruolo di controllare i mercati finanziari.

In questo modo, non incapperai in truffe, proprio perché i broker con licenza devono ottemperare diversi obblighi in termini di tutela dei dati sulla privacy e dei fondi.

Nel prossimo paragrafo ti suggeriremo qualche broker per aiutarti nella tua scelta e non finire nelle truffe.

Dovrai depositare un importo quando ti sentirai pronto a fare trading sul serio, sebbene generalmente i broker che ti elencheremo dopo già dopo la prima iscrizione sommaria, già permettono di fare trading con un conto demo. Fatto di denaro virtuale, così potrai fare pratica senza rischi e potrai conoscere meglio cosa offrono.

Quindi, potrai già aprire una posizione di prova su una coppia forex, per esempio EUR/USD. Se ritieni che il valore della coppia aumenterà, proprio perché l’euro si sta apprezzando rispetto al dollaro, dovrai digitare su long o buy (a seconda della dicitura del broker) e puntare un importo virtuale.

Se invece ritieni che il valore della coppia diminuirà, perché sarà il dollaro a prendere valore sull’euro, allora dovrai pigiare su short o sell e puntare il tuo importo.

Facendo più prove, noterai quante volte le tue previsioni erano giuste e se anche a livello pratico sei capace. Così potrai effettuare il tuo primo deposito e fare sul serio.

Fermo restando che puoi tornare sul conto demo per esempio per provare nuove strategie o fare trading su altri asset mai provati.

Migliori broker forex

Vediamo quali sono i migliori broker per fare trading sul Forex.

eToro

Il broker eToro è molto sicuro, dato che conta 3 licenze per operare, oltre ad un conto demo da 100mila euro virtuali.

L’iscrizione prevede solo 200 euro e anche le commissioni sui servizi sono basse. Mentre il broker è spread-only, infatti non prevede commissioni sul trade ma solo lo spread.

Puoi anche copiare i migliori trader iscritti al broker per guadagnare in automatico senza alcuno sforzo, se non quello di scegliere attentamente i migliori trader dalle statistiche che sono messe a disposizione.

Inoltre, eToro ti consente di sapere cosa ne pensano gli altri trader su una determinata coppia forex attraverso i Feed.

Iscriviti ora su eToro per iniziare a fare trading Forex
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Puoi trovare qui inoltre la nostra recensione sul broker eToro.

OBRinvest

Il broker OBRinvest prevede una sola licenza per operare ma è quella CySEC, la più diffusa tra i migliori broker.

Ti mette a disposizione la scelta tra 4 account diversi, partendo da 250 euro per l’account base.

Il broker OBRinvest cura molto la parte formativa. Potrai così scaricare gratuitamente ebook sul trading e seguire dei webinar da remoto. Oltre a ciò, non manca un conto demo da 100mila euro virtuali.

Se lo vorrai, potrai anche ricevere i segnali di trading di un colosso in materia: Trading central. Inoltre, potrai farti aiutare dall’Intelligenza artificiale col servizio Buzz per le tue strategie.

Infine, potrai beneficiare di commissioni e spread contenuti.

Iscriviti ora su OBRinvest per iniziare a fare trading Forex
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Il broker Plus500, oltre che vantare 2 licenze per operare, ha dalla sua molte sponsorizzazioni di squadre sportive. Il che ne attesta la serietà.

Bene anche il conto demo, che qui è praticamente inesauribile. Per avere delucidazioni, puoi scrivere alla assistenza clienti in Live chat.

Plus500 ti offre un servizio alert che ti avvisa quando i prezzi si muovono sensibilmente in un verso o l’altro. Ti arriveranno comodamente via mail e preventivamente per farti aprire una posizione.

Plus500 prevede spread e commissioni contenute.

Iscriviti ora su Plus500 per iniziare a fare trading Forex
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Capital.com

Il broker Capital.com pure ha dalla sua due licenze. E offre sia una piattaforma sviluppata in proprio very userfriendly e con intelligenza artificiale integrata per darti i suggerimenti, sia la classica piattaforma MT4.

Bene anche qui il fronte costi, con spread e commissioni contenuti. Mentre l’analisi tecnica e fondamentale sulle coppie Forex ti sarà facilitata da grafici con quasi 80 tra indicatori ed oscillatori di trading e sia con breaking news sempre aggiornate.

Capital.com è molto interessante anche per il fatto che offre oltre 3mila asset per diversificare il tuo portafoglio titoli.

Iscriviti ora su Capital.com per iniziare a fare trading Forex
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Terminologia Forex : spread e pip

Quando farai trading Forex, avrai spesso a che fare con termini come spread e pip.

Lo spread è misurato in pips, che è una piccola unità di movimento del prezzo di una coppia di valute e l’ultimo punto decimale sulla quotazione del prezzo (pari a 0,0001).

Ciò vale per la maggior parte delle coppie di valute, eccetto la valuta giapponese, lo yen, dove il pip è il secondo punto decimale (0,01).

Se ci troviamo di fronte ad uno spread più ampio, vuol dire che c’è una differenza maggiore tra i due prezzi. Pertanto, c’è bassa liquidità e alta volatilità.

Se ci troviamo dinanzi ad uno spread più basso, vuol dire che abbiamo una bassa volatilità e un’elevata liquidità.

Vantaggi del Forex

Ecco i principali vantaggi di operare sul Forex:

  1. Zero commissioni, ovviamente scegliendo il broker giusto
  2. Non ci sono intermediari, ma opererai direttamente sul mercato.
  3. Il trader decide autonomamente quanto investire.
  4. Costi ridotti sugli spread.
  5. Mercato sempre aperto, 24 ore su 24, per effetto del fuso orario tra i vari mercati mondiali.
  6. Non è possibile manipolare il mercato, giacché sono tanti i fattori che si bilanciano.
  7. Leva finanziaria, per moltiplicare il proprio profitto, stando attendi all’effetto inverso.
  8. Alta liquidità
  9. Deposito iniziale contenuto. Con i broker citati, abbiamo visto che si va dai 250 euro di OBRinvest ai 20 euro di Capital.com. Passando per i 200 euro richiesti da eToro e 100 da Plus500.
  10. Conto demo per fare pratica senza rischiare nulla.

Guadagnare con il Forex è possibile?

Sì è possibile, ma nessuno ti regala niente. Dovrai essere disposto a formarti continuamente, fare accurate analisi non soltanto prettamente focalizzate sui prezzi delle coppie valutarie, ma anche su tutti i fattori, politici, sociali ed economici che riguardano i singoli stati.

Non credere a chi ti rende tutto facile, poiché vuole solo truffarti.

Forex Opinioni

Le opinioni prevalenti riguardo al Forex dicono quanto affermato prima, almeno quelle più veritiere e sincere.

Poi ci sono le opinioni lasciate con un secondo scopo, come quello di farti iscrivere ad un broker. Oppure, di quelle persone che non ce l’hanno fatta loro e vogliono demoralizzare il prossimo.

Ogni esperienza è a sé e solo informandoti e studiando potrai avere una idea migliore sul da farsi.

Video tutorial sul Forex Trading

Abbiamo parlato di spread, pip e altri termini tecnici. Per approfondimenti vi segnalo un ottimo video tutorial che spiega tutto quello che c’è da sapere sul Forex partendo dalle basi fino alla piattaforma:

Forex: le domande frequenti

Cos’è il Forex?

E’ il più grande mercato finanziario al mondo dove si incontrano le valute di tutto il Mondo, dando vita a coppie valutarie che danno vita ad un valore in base al loro rapporto di forza.

Conviene investire sul Forex?

Può convenire se si è disposti a formarsi e a studiare i mercati. Dato che incidono molti fattori esterni, legati ai singoli stati.

Dove investire sul Forex?

Su broker con regolari licenze, tanti servizi per gli iscritti e commissioni e spread ridotti. Un ottimo esempio sono eToro e Capital.com.

Cos'è il Forex?

Conclusioni

Il Forex è nato nel 1971, per rispondere alle nuove esigenze degli scambi commerciali tra gli Stati. Fino ad allora e dal 1942, a regolarli erano i trattati di Bretton Woods, che però ormai risultavano vetusti.

Oggi il Forex è il più grande mercato finanziario del mondo, che muove ormai circa 7mila miliardi di dollari l’anno. Puoi fare trading sulle coppie valutarie tramite i CFD che consentono di risparmiare molto sulle commissioni ed aumentare quindi le probabilità di profitto.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Real Time Web Analytics

Clicky