Comprare Azioni Ferrari: come fare a investire, guida, target price [2021]

By on 26 Ottobre 2021 in Ferrari NV (RACE), Mercati with 0 Comments

Sei un appassionato della Ferrari e ti occupi anche di trading online? Magari potrebbe interessarti questa guida completa su come comprare le azioni Ferrari.

Ma anche se non sei un fan della “Rossa” ma sei comunque un trader, non puoi snobbare a priori uno stock come le azioni Ferrari (NYSE: RACE).

Il cavallino rampante è un marchio noto in tutto il Mondo, tanto da essere considerato il terzo brand più popolare 2021.

Oltretutto, il mondo Ferrari non si esaurisce al Gran Premio Mondiale. E’ un mondo fatto di gadget molto venduti, nonché auto di lusso personalizzabili che vanno forte in zone come Medioriente o Cina.

Dunque, vediamo se conviene comprare azioni Ferrari e quali sono i migliori broker per farlo.

Ricordiamo che la soluzione più profittevole è quella di FP Markets. Si tratta di una piattaforma regolamentata con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli su come operare sui vari asset, come in questo caso i titoli azionari. Per saperne di più sui servizi di FP Markets clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Ferrari: chi è

Ferrari S.p.A. è una casa automobilistica italiana fondata da Enzo Ferrari il 12 marzo 1947 a Maranello, in provincia di Modena.

Risulta ad oggi la più titolata in Formula Uno, essendosi aggiudicata 15 titoli piloti e 16 costruttori. Primeggiando anche in altre competizioni come Sport, Prototipo, Sport Prototipo e Gran Turismo.

Non mancano poi vittorie in classiche gare endurance come 24 Ore di Le Mans, la 12 Ore di Sebring e la 24 Ore di Daytona. Ma anche su tracciato stradale come la Targa Florio, la Mille Miglia e la Carrera Panamericana.

👍 Dati societariFerrari S.p.A. è una casa automobilistica italiana fondata da Enzo Ferrari il 12 marzo 1947 a Maranello, in provincia di Modena.
🚘 SettoreAutomotive
🏢 SedeModena
📊 QuotazioneIndice FTSE Mib
🏷️ TickerRACE
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Piattaforme per investire sul titolo Ferrari

Se vi interessa seriamente negoziare sulle azioni potete utilizzare alcuni broker per investire sul mercato azionario, quelli più sicuri e con gli strumenti migliori:

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social tradingCopy trading e Copy fundsREGISTRATI
CFD su azioni, criptovalute, valute, commoditiersRendimenti elevatiREGISTRATI
Broker CFDConto demo illimitatoREGISTRATI
CFD su azioni, forex e materie primePiattaforma facileREGISTRATI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di broker regolamentati e registrati in Consob.

Ferrari storia

La storia di Ferrari parte nel 1929, quando Enzo Ferrari, soprannominato poi il Drake, diede origine a Modena alla Scuderia Ferrari. Ancora oggi divisione principale del reparto corse della Ferrari.

La società prevede anche un dipartimento Ferrari Corse Clienti, che si occupa del supporto tramite la sezione competizioni GT ai team clienti a livello internazionale.

Il simbolo del cavallino rampante, deriva da quello dell’aviatore italiano Francesco Baracca. Un mito dei cieli durante la Prima guerra mondiale.

Il giallo che fa da sfondo al cavallo è stato scelto da Enzo trattandosi di uno dei colori dello stemma della città di Modena.

Risulta anche essere tra i marchi col maggior valore secondo il Brand Finance.

Dal 21 luglio 2018 è guidata da Louis Carey Camilleri nelle vesti di Ceo, mentre John Elkann funge da presidente. Hanno sostituito Sergio Marchionne alla guida dell’azienda dal 2014. a sua volta successore di una figura storica di casa Ferrari: Luca Cordero di Montezemolo.

Tuttavia, da dicembre 2020 la figura di Ceo è stata affidata ad interim da John Elkann.

Azioni Ferrari: dati societari

Dati finanziari

  • Capitalizzazione: 45 miliardi
  • Numero Azioni: 245.138.962
  • Ricavi: 73 milioni
  • Dividendo 2020: 1,22€

Tra il 2017 e il 2019, il fatturato Ferrari è cresciuto a doppia cifra segnando un +10,24%. L’Ebitda margin risulta in crescita di 3,36 punti, grazie al margine operativo lordo che è aumentato a 1,265 miliardi di euro.

Bilancio e ricavi 2021

Nel periodo aprile-giugno 2021, la Ferrari ha consegnato 2.685 vetture, quasi raddoppiando quanto fatto nel funesto 2020 (+93,3%). Migliorando leggermente anche quanto fatto nel 2019, con un +0,5%.

Grazie alle vendite effettuate, si sono registrati ricavi netti per 1.035 milioni, quasi raddoppiati a livello tendenziale e in aumento del 5,2% rispetto al 2019.

Cresciuto pure l’utile netto, a 206 milioni, rispetto ai 197 milioni dello stesso periodo del 2019.

L’utile netto del primo semestre 2021 è stato di 412 milioni di euro, registrando un +135% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Bene anche sul fronte delle automobili consegnate, che sono state 5.456 rispetto alle 4.127 (+32%) dei primi sei mesi del 2020. Con ricavi per 2,046 miliardi di euro (+36%) e un free cash flow industriale di 113 milioni.

Consiglio di amministrazione

  • John Elkann è Presidente e Amministratore Delegato di EXOR e Presidente di Stellantis N.V..
  • Benedetto Vigna è Chief Executive Officer dal settembre 2021.
  • Piero Ferrari è Vice Presidente di Ferrari S.p.A. dal 1988.
  • Delphine Arnault
  • Francesca Bellettini è Presidente e Amministratore Delegato di Yves Saint Laurent (parte del Gruppo Kering), con sede in Francia.
  • Eddy Cue è attualmente Senior Vice President of Internet Software and Services di Apple Inc.
  • Sergio Duca è membro del Collegio Sindacale di BasiNet S.p.A. dal 2017, amministratore indipendente di OSAI Automation System S.p.A. da novembre 2020 e amministratore di Tofaş Türk Otomobil Fabrikası Anonim Şirketi, nonché Presidente del comitato di corporate governance, membro del comitato di risk management e membro dell’audit committee del consiglio di amministrazione di Tofaş Türk Otomobil Fabrikası Anonim Şirketi.
  • John Galantic è Presidente e Chief Operating Officer di Chanel Inc.
  • Maria Patrizia Grieco è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena da maggio 2020, dopo aver maturato esperienza nel settore finanziario durante i 6 anni trascorsi nel Consiglio di Anima Holding.
  • Keswick è entrato a far parte del Gruppo Jardine Matheson nel 2001 prima di essere nominato nel consiglio di amministrazione di Jardine Matheson nel 2007.

Comprare azioni Ferrari con i CFD

I Contract for difference hanno numerosi vantaggi per chi vuole investire nel trading online. Per esempio, puoi investire sia long che short su un asset, pertanto, puoi comprare o vendere il titolo in base al fatto che le tue previsioni siano ottimistiche o pessimistiche.

Cosa che un azionista diretto di Ferrari non può certo fare.

Importante poi sapere che puoi sfruttare la leva finanziaria per moltiplicare il tuo profitto. Ricordando però sempre che correrai il rischio che, in caso di previsione sbagliata, moltiplicherà le tue perdite. Non a caso, l’Ema ha ridotto la leva finanziaria massima in base agli asset per i trader retails, in quanto spesso dimenticano questo particolare.

Piattaforme per investire in azioni Ferrari

Vediamo ora quali sono le migliori piattaforme per investire in azioni Ferrari.

eToro

Il broker eToro è molto sicuro, dato che ha tre licenze per operare. Bene anche sul fronte delle commissioni e dello spread.

Tanti i servizi messi a disposizione dei trader, come il copy trading per copiare i migliori, il social trading per interagire con gli altri trader, il copyportfolios per avere pacchetti di asset già selezionati.

Avrai anche a disposizione un conto demo con 100mila euro virtuali.

Il deposito minimo non è certo venale: 50 euro per iniziare a fare trading vero e proprio.

Puoi creare il tuo account gratuito su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Il broker Capital.com ha dalla sua 2 licenze, con un deposito minimo di 20 euro. Anche qui commissioni e spread sono più basse della media di mercato.

Per quanto concerne i servizi, Capital.com offre l’aiuto dell’intelligenza artificiale già integrata alla piattaforma. Ben fatti i grafici, con la possibilità di sfruttare oltre 70 tra indicatori ed oscillatori di trading.

Capital.com ti metterà a disposizione una app per fare pratica, chiamata Investmate. Ma anche un conto demo di mille euro virtuali.

Per la formazione teorica, potrai contare su un glossario molto ampio e diverse Faq.

Puoi provare a investire su Capital.com cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

FP Markets

Il broker australiano FP Markets è gestito da una società anonima attiva da oltre un quindicennio.

Qui troverai molte licenze vantate, così come spread e commissioni molto basse.

Diverse le piattaforme messe a disposizione. Dalla versione web-base alla app passato per la tradizionale MetaTrader 4 e 5.

FP Markets offre anche il trading automatico e una assistenza 24×5 contattabile via email, numero di telefono e Live chat.

Il deposito minimo richiesto è di 100 euro.

Puoi provare a investire su FP Markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Grafico Azioni Ferrari in tempo reale

Ecco il grafico in tempo reale delle azioni Ferrari:

Ferrari: modello di business

Nella produzione di auto, Ferrari bilancia 3 elementi: piacere di guida, prestazioni e stile.

Rispetto alla concorrenza, Ferrari non ha paura di sacrificare la velocità per ottenere più lusso.

Questo vale anche per lo stile esterno dell’auto. In un caso, la società ha aumentato la larghezza del passo, diminuendo leggermente le prestazioni della macchina, per farla sembrare meglio.

Poi c’è quel marchio Ferrari Purer. La società è andata oltre altri produttori di automobili nella creazione di un motore che non solo si comporta bene, ma sembra grande per il conducente.

Tutti questi elementi hanno reso la Ferrari una merce molto richiesta tra gli acquirenti di alta fascia. Allo stesso tempo che i concorrenti hanno aumentato la produzione, la Ferrari ha una produzione intenzionalmente limitata per creare scarsità.

La società esegue elenchi d’attesa per i suoi modelli più ricercati e premia i clienti fedeli a lungo termine con la prima possibilità di acquistare auto in edizione limitata.

Sulla superficie, il fatto che il modello della domanda di scarsità genera sembra destinato a scontrarsi a diventare una società pubblica. La Ferrari ha deciso di diventare pubblico, in parte, per migliorare il suo rigore di gestione.

Il pericolo è che per una maggiore fretta per i profitti per soddisfare gli azionisti, la società potrebbe abbandonare i principi che hanno fatto il suo successo. Finora, la Ferrari ha resistito all’urgenza e ha continuato a produrre auto a livello inferiore alla domanda.

L’azienda ha anche generato le tendenze del settore muovendosi deliberatamente sull’aggiunta di tecnologie alle sue auto. Mentre ha installato Drivetrains ibridi ad alcuni dei suoi modelli più recenti, ha evitato la connettività e le caratteristiche di auto-guida a favore di concentrarsi su elementi principali, come motori più potenti. La decisione sembra funzionare con profitti fino al 46% dello scorso anno.

Ferrari riesce ad abbinare alle nuove tecnologie, i tre elementi che caratterizzano il Ferrari Way: piacere, prestazioni e stile.

Questa strategia ha permesso al cavallino rampante di reggere anche agli urti del 2020, visto che crea auto personalizzabili ad alto lusso.

Competitors di Ferrari

Vediamo quali sono i principali concorrenti Ferrari:

Audi

Audi è un’azienda che progetta, ingegnerizza, produce e distribuisce automobili. Funziona attraverso i suoi segmenti automobilistici e motocicli.

L’azienda offre automobili premium, supercar, super suvs e motocicli sportivi. Inoltre, Audi vende veicoli di altri marchi di gruppo Volkswagen e fornisce motori, accessori, macchinari, strumenti e altri articoli tecnici, oltre a auto usate.

Aston Martin

Aston Martin Lagonda Ltd. progetta e produce automobili ad alte prestazioni. L’azienda offre sport di lusso, coupé, convertibili, roadster e automobili pendolari, nonché parti, riparazioni e servizi di manutenzione. Aston Martin Lagonda serve i clienti in tutto il mondo.

Mercedes-Benz

Produce e distribuisce automobili. L’azienda offre autovetture, autobus, furgoni, pullman, camion, veicoli sportivi, oltre a pezzi di ricambio e accessori correlati. Fornisce inoltre accessori per veicoli e stile di vita online. Mercedes-Benz offre prodotti e servizi attraverso rivenditori e centri di collisione.

Honda

Honda è una multinazionale pubblica che produce automobili, motocicli e apparecchiature di alimentazione. È impegnata in vendita, marketing e attività operative per autoveicoli, camion, veicoli di utilità sportiva, parti dell’automobile, accessori per automobili, motori, generatori, arachiconi, barrette, trimmer, veicoli multiuso, motori fuoribordo, pompe, scooter e neonati.

La società distribuisce motocicli, scooter, veicoli interamente terreno, fianco a fianco e altri prodotti correlati. Inoltre, Honda sviluppa motori da corsa, telaio e parti di prestazioni e offre servizi di supporto tecnico.

Ford

Ford Motor Company è un’azienda globale che progetta, produce, mercati e servizi auto, camion, veicoli sportivi (SUV), veicoli elettrificati e veicoli di lusso, nonché forniscono servizi finanziari, soluzioni di mobilità e servizi di veicoli connessi.

Opera in tre segmenti: Automotive, Mobility e Ford Credit. Il segmento automobilistico offre veicoli, parti e accessori FORD e LINCOLN. Il segmento Mobility sviluppa veicoli autonomi e investe in mobilità attraverso Ford Smart Mobility (FSM). Il segmento Credit si impegna principalmente nelle attività di finanziamento e leasing relative ai veicoli.

McLaren Tecnhology Group

McLaren Technology Group (precedentemente noto come Gruppo McLaren) è impegnato in un’auto sportiva ad alte prestazioni, automotive e consulenza tecnologica, aziende tecnologiche. Disegna, costruisce e gestisce le auto di Formula 1; e bici da strada.

L’azienda è anche impegnata nella raccolta e nell’analisi dei dati; Simulazione e supporto decisionale; E design e ingegneria ad alte prestazioni e lo sviluppo e la produzione di sistemi di controllo elettronico per una gamma di industrie, come il motorsport o il settore automobilistico, compresi sanitari, prodotti farmaceutici, energia, trasporto e marchi di consumo.

I suoi prodotti sono disponibili attraverso una rete di rivenditori.

Gruppo Stellantis

A differenza di quanto si pensi, Ferrari non rientra nel gruppo Stellantis. Che ricordiamo essere nato dalla fusione di due altri gruppi automobilistici molto importanti: PSA (capeggiato dalla francese Peugeot) e FCA (capeggiata a sua volta da Fiat).

In casa francese si sono detti delusi e amareggiati da questa scelta. E come dargli torto. Ma per fortuna, almeno per noi italiani, Ferrari resta ancora un marchio italiano. Resta da capire fino a quando la cosa reggerà.

Previsioni azioni Ferrari 2021-2025

Ferrari è stata quotata in Borsa nel gennaio 2016. ad oggi, ha quasi quintuplicato il suo valore, passando dagli iniziali 40 euro ai 186 euro al momento della scrittura. Riuscendo solo brevemente a sfondare il muro dei 190 euro di resistenza ad agosto 2021.

Tutto lascia presagire che possa riuscirci entro fine 2021, cercando di spingersi fino ai 195 euro per fine anno.

Guardando il grafico del suo andamento, la crescita dovrebbe proseguire nei prossimi anni, riuscendo a posizionarsi tra i 200-205 euro per azione nel 2022. Con una possibile accelerata dal 2023, quando magari tenterà anche di ottenere di nuovo successi in pista.

Abbiamo però visto che puntare al lusso e ad un mercato di nicchia ha pagato durante il Covid-19, non rendendo disastrosi i dati di bilancio nel corso del funesto 2020. E consentendo numeri di nuovo positivi nel 2021.

Le azioni Ferrari potrebbero dunque gradualmente trovare come punto di arrivo i 240 euro per azione entro il 2025.

Comprare azioni Ferrari: le FAQ

Qual è il business Ferrari?

La Ferrari è un marchio che punta al lusso e alla scarsità dell’offerta proprio per premiare i clienti più fedeli e generare la desiderabilità dovuta all’esclusività.

Molti poi i gadget venduti in massa, come t-shirt, cappellini, portachiavi, ecc. Ferrari è il terzo brand più popolare nel 2021.Riguardo le auto da corsa, ha sempre preferito leggermente sacrificare la velocità per non perdere la sua linea accattivante.

Conviene comprare azioni Ferrari?

Il titolo è in crescita costante fin dal suo lancio e si è ripreso velocemente dalla batosta del Covid-19. Gli analisti sono concordi nell’assegnare un deciso Buy alle azioni Ferrari.

Dove fare trading sulle azioni Ferrari?

Puoi provare broker come eToro e Capital.com.

Comprare azioni Ferrari - Riepilogo

Conclusioni

Ferrari è il terzo brand più amato al mondo e tra quelli col valore economico più alto.

Nel suo quasi secolo di storia, ha vinto molto in diverse tipologie di competizioni.

Il suo business model spinge sul lusso e sull’esclusività. Distinguendosi dalla concorrenza per il fatto che sacrifichi la produzione in massa o la velocità pur di mantenere il suo stile.

Occorrerà vedere se nel tempo queste caratteristiche saranno preservate, senza cadere nella tentazione di soddisfare monetariamente gli azionisti, essendo stata quotata in borsa qualche anno fa. Vendendosi al mercato come capitato per esempio ad Apple sotto la gestione di Tim Cook.

Nel frattempo, le azioni Ferrari continuano a salire. Puoi provare a fare trading su broker che offrono conti demo gratuiti.

Se volete iniziare ad operare con piattaforme sicure con conto demo vi lasciamo i link ufficiali per iscrivervi tramite il nostro server sicuro:

Si tratta delle piattaforme più sicure con conto demo gratuito senza alcun limite di utilizzo.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Real Time Web Analytics

Clicky