Unicredit: vola l’utile trimestrale

By on 10 maggio 2018 in Mercati, UniCredit (UCG) with 0 Comments

Unicredit ha archiviato il primo trimestre dell’anno con un utile netto in crescita del 22,6 per cento a quota 1,1 miliardi di euro. È il migliore risultato dall’esercizio 2007. Battute le previsioni degli analisti. Ricavi in lieve calo su base annua. Confermati tutti gli obiettivi per il 2018.

Unicredit: utile I trimestre 2018

Il gruppo Unicredit ha chiuso il primo trimestre del 2018 con un utile netto in progresso del 22,6 per cento a 1,1 miliardi di euro. Si tratta del miglior risultato dal 2007, superiore alle stime di mercato. Nel dettaglio, il margine di interesse della banca è diminuito dello 0,4 per cento a 2,6 miliardi di euro su base trimestrale. Le esposizioni deteriorate lorde sono scese del 19,1 per cento annuo a 44,6 miliardi. In calo anche le esposizioni deteriorate nette, del 16,2 per cento a 17,7 miliardi di euro.

Il risultato operativo della banca è cresciuto del 25,5 per cento a quota 1,9 miliardi di euro ed i crediti verso la clientela sono aumentati dell’1,3 per cento a 414,9 miliardi di euro rispetto all’analogo periodo del 2017. Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, il Cet1 ratio fully loaded è diminuito al 13,06 per cento, in flessione di 53 punti base rispetto a quanto registrato a dicembre 2017, a causa essenzialmente dell’impatto derivante dall’introduzione dei nuovi principi contabili.

I vertici della banca hanno in previsione dismissioni per un ammontare di 4 miliardi di euro per le esposizioni deteriorate lorde nel corso del 2018, formate principalmente da sofferenze ed inadempienze, come sottolineato nella conference call a margine della presentazione dei conti dall’amministratore delegato di Unicredit, Jean Pierre Mustier.

Unicredit: target 2018 e dividendo

Il management dell’istituto ha confermato gli obiettivi del piano Transform 2019, evidenziando il buon consolidamento della posizione patrimoniale. Il programma stima che a fine 2018 il CET1 ratio fully loaded sarà compreso nel range 12,3-12,6, per poi attestarsi al di sopra del 12,5 per cento nel successivo esercizio. In diminuzione i costi grazie alla chiusura del 78 per cento delle filiali previste e del 75 per cento di riduzioni programmate di personale.

Unicredit ha confermato il pagamento di un dividendo del 20 per cento per il 2018 e del 30 per cento per il 2019.

Dopo la pubblicazione dei conti trimestrali, il titolo Unicredit a Piazza Affari è in progresso dell’1,22 per cento a quota 17,538 euro.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Real Time Web Analytics

Clicky