Nike, utili e vendite in crescita nel trimestre

By on 27 settembre 2018 in Mercati, Nike Inc (NKE) with 0 Comments

Nike ha chiuso il primo trimestre fiscale con un aumento dei ricavi del 10 per cento e utili in rialzo del 15 per cento. Superate le previsioni degli analisti. Vendite in crescita in tutte le aree in cui il marchio viene distribuito.

Nike trimestrale positiva

Il colosso americano della Nike ha archiviato il primo trimestre fiscale con risultati in crescita e superiori alle attese di mercato. La società di abbigliamento casual e sportivo ha registrato utili in progresso del 15 per cento su base annua e ricavi in rialzo del 10 per cento. Bene nello specifico il mercato del Nord America, in positivo per il secondo trimestre consecutivo.

Entrando nel dettaglio dei risultati, Nike ha ottenuto utili netti per 1,1 miliardi di dollari rispetto ai 950 milioni registrati nell’analogo periodo del 2017. In rialzo l’utile adjusted per azione del 18 per cento, a quota 69 centesimi, a fronte di previsioni di mercato ferme a 63 centesimi.

In progresso anche le vendite nel periodo, salite a 9,9 miliardi di dollari rispetto ai 9,07 miliardi del precedente esercizio. Anche qui superate le stime degli analisti.

Nike fatturato in crescita

Le vendite del gruppo di abbigliamento sportivo sono state registrate in aumento su scala globale in tutte le principali aree. Dei 9,9 miliardi totali, imputabili al marchio Nike complessivi 9,4 miliardi (+10 per cento) ed a Converse 527 milioni di dollari (+7 per cento).

In Nord America i ricavi sono aumentati del 6 per cento a quota 4,1 miliardi dollari, regione che rappresenta circa il 40 per cento del fatturato totale dell’azienda Bene anche i risultati provenienti dall’area Emea, con un incremento dell’11 per cento a quota 2,6 miliardi di dollari.

Dati positivi in Cina dove è stato registrato un sostenuto +24 per cento a 1,379 miliardi di dollari. Risultati in crescita anche nell’area Asia pacifico ed in America latina, con un rialzo del fatturato del 7 per cento a 1,27 miliardi di dollari Lievemente inferiori alle attese i margini lordi della società, scesi al 44,2 per cento rispetto a quanto stimato dagli analisti (44,25 per cento).I vertici del gruppo hanno reso noto un aumento dei costi nel periodo, in particolare delle spese di marketing.

Il titolo ha chiuso l’ultima seduta al Nyse di New York in ribasso dell’1,25 per cento a quota 83,73 dollari.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Real Time Web Analytics

Clicky