Mondadori: raccolta pubblicitaria in crescita

By on 10 luglio 2017 in Mercati, Mondadori (MN) with 0 Comments


Buone notizie per Mondadori: la raccolta pubblicitaria dei periodici, sia su digitale che su carta, ha registrato nei primi cinque mesi dell’anno una crescita di circa il 15 per cento. Positivi i risultati delle vendite del nuovo settimanale Spy. Gli analisti però prevedono una riduzione degli investimenti pubblicitari nel corso del 2017. Il titolo in rialzo in Borsa di oltre 3 punti percentuali.

Mondadori raccolta pubblicità periodici

La prima metà dell’anno per la casa editrice Mondadori si chiude in territorio positivo con riguardo soprattutto ai periodici, sia su carta che su digitale.

È quanto reso noto dallo stesso amministratore delegato del gruppo, Ernesto Mauri. Nel dettaglio, con riferimento ai primi cinque mesi dell’anno, l’ad ha sottolineato che nel periodo gennaio-maggio 2017, la raccolta pubblicitaria dei periodici ha registrato un incremento di circa il 15 per cento. Stesso trend di crescita è previsto nel mese di giugno.
Fra le novità editoriali di questa prima parte dell’anno, positivi i numeri fatti registrare dal nuovo settimanale di gossip, “Spy”. Lo stesso Mauri ha diffuso i dati delle vendite del primo numero della rivista, con circa 300.000 copie distribuite sul mercato. I consumatori sono stati sicuramente invogliati dal prezzo di copertina di 50 centesimi e per tale motivo si sta valutando se mantenere tale costo per i prossimi numeri, anche perché la raccolta pubblicitaria è stata particolarmente positiva con la prima uscita.

Gli analisti però stimano, per l’anno in corso, una riduzione degli investimenti pubblicitari da parte della società di Segrate.

Mondadori: dividendo e stime 2017

I vertici di Mondadori confermano l’obiettivo di fine anno per la distribuzione di un dividendo e, proseguendo con questo trend anche nella seconda parte del 2017, sottolineano che non dovrebbero esserci ostacoli in tal senso.

Il management della casa editrice stima per l’esercizio 2017 un ammontare di ricavi pressoché stabile rispetto al 2016 ma un margine operativo lordo adjusted in forte crescita.

Particolarmente positivi le previsioni riguardanti l’utile netto di esercizio, atteso in sostanziale aumento di circa il 30 per cento, e quelle relative all’indebitamento finanziario netto, previsto in calo a fine 2017 rispetto al precedente anno.

Infine viene stimato a 2,2 volte il rapporto tra la posizione finanziaria netta ed il margine operativo lordo adjusted.

Una serie di buone notizie che si fanno già sentire a Piazza Affari con il titolo di Mondadori al momento in rialzo di oltre 3 punti percentuali a quota 1,647 euro.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top