Mercato auto: Europa rallenta a Giugno, Fca cresce

By on 14 luglio 2017 in Mercati, Volkswagen (WOW) with 0 Comments


Nel mese di giugno sono state immatricolate 1,5 milioni di autovetture nell’Unione Europea. Il mercato italiano in crescita del 12,9 per cento. Volkswagen prima nelle vendite, Fca quarta.

Immatricolazioni auto Europa giugno 2017

In rialzo del 2,5 per cento le immatricolazioni di auto nell’Unione europea nel mese di giugno a quota 1,5 milioni di unità. È quanto risulta dai dati diffusi dall’Associazione dei Costruttori Europei di automobili (Acea).

Il mercato in Italia è in progresso a giugno del 12,9 per cento. Positiva anche la Spagna, in rialzo del 6,5 per cento. In flessione le vendite nel Regno Unito del 4,8 per cento e in Germania del 3,5 per cento.
Con riferimento ai numeri complessivi del primo semestre dell’anno, le immatricolazioni in Europa sono cresciute del 4,7 per cento a quota 8 milioni di unità. Nello stesso periodo, il mercato del Belpaese è aumentato dell’8,9 per cento, quello della Spagna del 7,1 per cento, della Germania del 3,1 per cento e della Francia del 3 per cento. In calo il Regno Unito dell’1,3 per cento.

Vendite auto: Volkswagen prima, Fca quarta

Volkswagen è ancora una volta la casa automobilistica numero uno nel mercato dell’Unione Europea, con immatricolazioni in rialzo del 2,7 per cento a quota 344.892 unità. In progresso anche la quota al 23,1 per cento.

Seconda posizione per Renault, con vendite in crescita del 2,8 per cento a quota 184.170 e una quota al 12,4 per cento. Gradino più basso del podio per Psa, con immatricolazioni aumentate del 4 per cento a 153.929 unità e una quota di mercato del 10,3 per cento.

Positivi anche i risultati per Fca. Il gruppo guidato da Sergio Marchionne conferma il quarto posto tra i produttori, con un incremento delle vendite del 7,6 per cento a 104.796 unità e una quota in salita al 7 per cento. Negativi i risultati invece per Ford che nel mese di giugno ha registrato una flessione del 3,5 per cento a 96.212 unità. In calo anche i tedeschi di Bmw che nello stesso periodo perdono il 4 per cento a quota 98.660.

Da segnalare la forte flessione anche di Opel che archivia lo scorso mese con vendite in contrazione del 7,7 per cento a 92.763 unità.

Infine per quanto riguarda le case asiatiche, si segnalano in territorio positivo Toyota (+13,8 per cento), Nissan (+5 per cento), Suzuki (+14,6 per cento), Hyundai (+3,4 per cento), Kia (+ 6,1 per cento). In calo Mazda (-7,8 per cento) e Honda (-12,8 per cento).

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top