JP Morgan trimestrale con luci e ombre

By on 25 Gennaio 2019 in Mercati with 0 Comments

JP Morgan ha archiviato il quarto trimestre del 2018 con un utile in crescita ma inferiore alle stime degli analisti. Ricavi in aumento ma i costi sfondano la soglia dei 15 miliardi di dollari (+6%). Annunciati profitti record nell’intero esercizio.

JP Morgan utile IV trimestre 2018

JP Morgan Chase & Co ha pubblicato i risultati del quarto trimestre. Utili in rialzo ma inferiori alle attese di mercato.

Nel dettaglio, la banca statunitense ha chiuso l’ultimo trimestre del 2018 con un utile netto in rialzo del 67% a quota 7,07 miliardi di dollari rispetto all’analogo periodo del precedente esercizio.

L’utile per azione è risultato pari a 1,98 dollari, un dato però più basso dei 2,2 dollari previsti dagli esperti.

In salita del 4% anche i ricavi, a quota 26,8 miliardi di dollari, un dato lievemente sotto le attese degli analisti. Da segnalare in negativo la flessione del 5,7% dei ricavi da trading a 3,17 miliardi di dollari. Il margine di interesse è stato registrato in progresso del 9 per cento a quota 14,5 miliardi.

Flessione anche per i ricavi della divisione “Corporate e investiment banking”, un calo del 18% a  quota 7,24 miliardi di dollari rispetto a previsioni di mercato pari a 8,02 miliardi.

JP Morgan costi trimestrali e utile 2018

JP Morgan nel quarto trimestre ha registrato costi in rialzo del 6% a quota 15,7 miliardi di dollari a fronte dei 14,9 miliardi del corrispondente periodo dello scorso esercizio. L’ammontare complessivo delle spese sale così nell’anno a 63,5 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, viene segnalato il consolidamento del coefficiente Cet1 al 12%.

Con riferimento invece ai dati dell’intero 2018, la banca rende noto un utile netto pari a 32,5 miliardi di dollari, ovvero 9 dollari per azione. Nel consuntivo annuo occorre considerare che i risultati del quarto trimestre scontano l’impatto della riforma fiscale Usa per 2,4 miliardi di dollari.

Soddisfazione per i conti trimestrali e di esercizio è stata espressa dall’amministratore delegato di JP Morgan Chase, Jamie Dimon. Il numero uno della più grande banca americana per asset, ha messo in risalto i ricavi e utili netti da record nel 2018 malgrado le turbolenze dei mercati finanziari.

Il titolo JP Morgan Chase & Co ha chiuso l’ultima seduta di Borsa a Wall Street in rialzo dello 0,8% a quota 102,5 dollari.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Real Time Web Analytics

Clicky