Generali rimbalza dai minimi a 3 mesi grazie al giudizio positivo di Fitch

By on 30 Maggio 2019 in Generali Group (G), Mercati with 0 Comments

Apertura di scambi con il segno “più“ per il titolo Generali, che nelle prime battute della seduta di oggi, Giovedì 30 Maggio, sta evidenziando un momentaneo incremento dell’1%, a 15,96 euro.

Gli acquisti sulle azioni del gruppo del Leone di Trieste stanno beneficiando del rialzo del giudizio sulla solidità finanziaria arrivato dall’agenzia di rating Fitch, che ha portato la propria valutazione sull’Insurance Financial Strength-IFS di Generali a “ A “ dal “ A- “ della precedente stima, confermando “ A- “ sul merito del credito. Fitch ha motivato la il miglioramento del rating ponendo l’accento sulla diversificazione geografica ed il forte profilo di business.

Soltanto una settimana fa, invece, il gruppo assicurativo, a margine dell’incontro con la comunità finanziaria a Londra, aveva simulato uno stress test, da cui era emerso una forte capacità di solvibilità anche in scenari estremi. La simulazione ha dimostrato che in caso di impennata dello Spread fino a 300 pb il Solvency Ratio di Generali si manterrebbe ugualmente al 160%, mentre sotto questa percentuale si renderebbero necessarie operazioni a supporto del capitale. Il test, oltre al gonfiarsi dello Spread, ha inoltre tenuto in considerazione un calo del 20% del mercato azionario ed un aumento di 125 pb sul differenziale dei corporate bond.

Bocca cucita del general manager di generali, De Courtois, che ha dribblato le domande sui rumors che vedono il gruppo triestino molto propenso all’acquisizione delle attività presenti nei Paesi Cee del gruppo MetLife. De Courtois ha tuttavia affermato che potrebbero essere molto convenienti operazioni di M&A in quell’area, rivenuta ad alto potenziale.

Continua inoltre la scalata del finanziere Francesco Gaetano Caltagirone tra i maggiori azioni di Generali, che complice lo stacco dividendo e la debolezza delle ultime sedute, ha fatto incetta di azioni, acquistandone 1 milione, ad un prezzo medio unitario di 15,92 euro, per un ammontare di 15,92 milioni di euro. Con l’acquisizione datata 28 Maggio, pari allo 0,65% del capitale, le azioni Generali in mano a Caltagirone sono pari al 5,065%.

Broker certificati per fare trading su Generali

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
plus500Broker CFDConto demo illimitatoREGISTRATI >>
24optionCFD su azioni, criptovalute, valute, commoditiersRendimenti elevatiREGISTRATI >>
eToro social tradingSocial tradingCopy trading e Copy fundsREGISTRATI >>
Markets.comCFD su azioni, forex e materie primePiattaforma facileREGISTRATI >>

Andamento azioni Generali sul breve-medio periodo

Quadro tecnico di breve-medio periodo debole per il titolo Generali, che dopo lo stacco del dividendo, come evidente sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, si è portato al di sotto delle medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 giorni. Le quotazioni, scivolando su un minimo intraday a 15,69 euro, hanno toccato il livello più basso dallo scorso Febbraio.

Anche in caso di ulteriore debolezza, tuttavia, il titolo potrebbe rimbalzare, andando a fare pull-back sulla prima resistenza di brevissimo, che transita sulla media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico che passa in area 16,20 euro).

Il primo ostacolo multiday si colloca invece sull’area di passaggio delle medie mobili a 25 e 50 giorni (rispettivamente la linea di colore rosso e la linea verde sul grafico, che nell’ordine si collocano a 16,50 e 16,47 euro). L’eventuale chiusura giornaliera o meglio ancora settimanale oltre le due EMA potrebbe favorire il ritorno in area 17 euro.

Il mancato recupero oltre le EMA o l’eventuale violazione dei recenti minimi potrebbe invece attivare un nuovo modello ribassista con target finale in area 15 e step intermedio in area 15,40 euro.

Pattern di trading sul titolo Generali (G.MI) valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading Long si attiva in caso di allungo oltre 15,96€ in chiusura oraria e pronostica i primi due target price in area 16,06 e 16,19 euro; stop loss in caso di discesa sotto 15,70€ in close orario. Mantenere o aumentare l’esposizione Long nel caso in cui gli acquisti si spingano oltre 16,19€ in chiusura oraria, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 16,31€ e successivamente a 16,46€; stop loss in caso di ritorno sotto 15,96€ in close orario o giornaliero.

Lecito aprire nuove posizioni lunghe in caso di close orario o daily maggiore di 16,46€, per cercare di sfruttare ulteriori slanci in area 16,56 e 16,72 euro, estesi a 16,89; stop loss in caso di ritorno sotto 16,31€ in close orario o giornaliero. Ed ancora, Long sulla debolezza in caso di affondo a quota 14,95€, in ottica di rimbalzo, in primo luogo a 15,10€ ed in seconda battuta a 15,20€, estesi a 15,34; stop loss in caso di ulteriori flessioni sotto 14,80€ in chiusura oraria o daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende forma nel caso in cui si registri un close orario minore 15,70€ e consiglia di prendere i primi profitti in area 15,66 e 15,59 euro; stop loss in caso di ritorno oltre 15,96€ in chiusura oraria. Mantenere o aumentare le operazioni Short in caso discesa sotto 15,59€ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori cali in un primo momento a 15,44€ e successivamente a 15,35€; stop loss in caso di ritorno sopra 15,80€ in close orario.

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di flessione sotto 15,35€ in close orario o giornaliero, con l’intento di ricoprirsi in area 15,20 e 15,10 euro, estesa a 14,95€ ;stoppare le operazioni in caso di recupero oltre 15,59€ in close orario o daily. Suggeriti short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 16,89€ ,per sfruttare eventuali correzioni prima a 16,72€ e successivamente a 16,56€, estese a 16,46€; stop loss in caso di ulteriori allunghi sopra 17,06€ in chiusura di candela oraria o giornaliera.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Real Time Web Analytics

Clicky