Comprare azioni Tesla: come fare trading ed investire [2021]

By on 15 Maggio 2021 in Mercati, Tesla (TSLA) with 0 Comments

Tesla, società produttrice di autovetture elettriche, è una delle aziende che ha fatto più parlare di sé, spingendo molte persone a fare trading e comprare questo titolo.

A convincere gli investitori sarebbero stati i valori e le caratteristiche della società, capace di produrre auto totalmente elettriche, di fascia alta e con l’autonomia più lunga del settore.

Tutto questo, unito alle dichiarazioni dell’imprenditore visionario ed eclettico Elon Musk, hanno permesso alla società di conquistare una notorietà ormai globale, convincendo molti investitori a comprare azioni Tesla.

Perciò scopriamo come fare trading, o come investire, su questi particolari titoli e quali prospettive di guadagno possono dare.

Ricordiamo che la soluzione più profittevole è quella di sfruttare broker eToro. Si tratta di una piattaforma regolamentata con servizi innovativi come quello del CopyTrading che permette di copiare le operazioni dai trader e interi panieri CopyPortfolio, come in questo caso i titoli azionari.
Per saperne di più su eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Tesla: cos’è

Prima di iniziare a spiegare come e dove si possono comprare azioni Tesla, è fondamentale concentrarsi sulle caratteristiche dell’azienda stessa.

Ma partiamo dall’inizio. La storia di Tesla inizia nel 2003, quando Martin Eberhard e Marc Tarpenning danno vita alla società, ma è nel 2008 che arriva il salto di qualità, ovvero quando ne assumerà la gestione Elon Musk.

Da quel momento in avanti infatti la notorietà della Tesla si è impennata e non ha abbandonato l’idea iniziale, ovvero quella di fornire vetture elettriche a impatto zero di fascia elevata.

Conviene investire in Azioni Tesla?

In ogni caso l’azienda prende il nome da Nicola Tesla, e vista la presenza di due turbine Tesla nelle auto, e la volontà di produrre macchine elettriche, non poteva esserci nome migliore. Tuttavia se inizialmente la Tesla era improntata sulla produzione di un parco macchine ristretto, con due sole vetture, per rendere in un certo senso elitario l’acquisto.

Con il passare degli anni però, Elon Musk ha scelto di modificare parzialmente la strategia di Tesla, andando ad ampliare la gamma di modelli fino ad abbracciare i desideri di una clientela più vasta.

Dopo il Model S, una berlina elegante studiata per viaggi lunghi, prodotto nel 2012 e Model X, un SUV elettrico creato nel 2015, arriva Model 3. L’aggiunta di una nuova autovettura e l’avvicinamento negli anni di altri investitori, hanno permesso a Tesla di produrre prodotti competitivi, che sfruttano energia pulita e capaci di attrarre un vasto pubblico.

Piattaforme per investire in azioni

Prima di proseguire vi segnaliamo le migliori piattaforme per investire in Borsa:

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social tradingCopy trading e Copy fundsREGISTRATI
CFD su azioni, criptovalute, valute, commoditiersRendimenti elevatiREGISTRATI
Broker CFDConto demo illimitatoREGISTRATI
CFD su azioni, forex e materie primePiattaforma facileREGISTRATI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come Comprare azioni Tesla

Una volta compreso cosa abbia dato vita a Tesla e che tipo di strategia abbia adottato, possiamo capire come comprare azioni di questa società.

Ebbene come per qualsiasi altro asset d’investimento avrete davanti a voi due scelte fondamentali. In primo luogo potete affidarvi a una banca, o a un altro intermediario, e decidere di aprire un conto deposito titoli.

Sarete così abilitati a ospitare e comprare azioni di società americane, proprio come Tesla. Ora non vi resta che concludere la transazione e pagare le commissioni, che il più elle volte sono abbastanza elevate.

Esiste però un metodo più semplice e veloce per comprare azioni Tesla, quello di aprire un account su uno dei principali broker di trading online. Grazie a queste piattaforme potrete negoziare azioni Tesla, operando sui CFD sottostanti.

Questa opzione si rivela particolarmente conveniente per diverse ragioni, prima tra tutte la possibilità di non sostener costi di apertura e gestione dei rapporti. Infatti broker come eToro, Plus500 e Capital.com, che analizzeremo in questo articolo, permettono di aprire conti di trading gratuitamente.

Inoltre potete dimenticare le elevate commissioni relative alle operazioni, perché quasi tutti i broker non applicano commissioni sull’apertura o chiusura di una posizione. Tuttavia ricordate che potrebbero esserci dei costi di spread, ma comunque decisamente bassi.

Altra caratteristica dei broker online è la presenza di una leva finanziaria che può moltiplicare, in positivo o in negativo, il risultato dell’operazione eseguita. Senza considerare che, utilizzando una piattaforma di trading, potrete operare in modo molto più semplice e veloce.

Broker per investire in Tesla

Abbiamo visto come scegliere un broker online per comprare e fare trading su azioni Tesla sia una delle opzioni più convenienti e diffuse. Questo fondamentalmente per la possibilità di utilizzare un particolare strumento finanziario, i CFD, che permettono ai trader di eseguire operazioni con rischi più contenuti.

Tre le diverse piattaforme di trading online per investire su Tesla, le più apprezzate sono sicuramente eToro e Plus500.

Ognuno di questi broker offre condizioni vantaggiose, commissioni molto contenute o assenti, e spread competitivi. Inoltre c’è da considerare la presenza, sulle stesse piattaforme, di veri e propri centri di formazione che permettono ai trader di accrescere le proprie competenze.

In altri casi c’è invece la possibilità di accedere a un’assistenza completa per la risoluzione di varie problematiche. In ogni caso, nel momento in cui dovrete scegliere un broker per investire in azioni Tesla, controllate che siano presenti le certificazioni che permettono alla piattaforma di operare.

Ovviamente i broker che abbiamo citato sono regolamentati, ma esistono realtà poco trasparenti e non autorizzate, da cui è meglio tenersi alla larga.

Comprare azioni Tesla con eToro

Il primo broker che andremo ad analizzare, e sul quale è possibile comprare azioni Tesla, è eToro.

Questa piattaforma ha davvero molte potenzialità e si pone come uno dei servizi di trading più innovativi e intuitivi presenti sul mercato. Infatti eToro è adatto per i trader esperti e, grazie alle sue caratteristiche, è perfetto anche per gli investitori alle prime armi che desiderano apprendere e iniziare a fare trading in modo serio.

Tutto questo è possibile grazie alla presenza del Copy Trading, uno strumento innovativo che consente di copiare, in modo del tutto legale e gratuito, la strategia e le operazioni dei migliori investitori.

In questo modo anche gli utenti principianti possono iniziare a guadagnare e, allo stesso tempo, imparare le strategie dai trader che ottengono i risultati migliori.

Altra funzione unica di eToro è il Social trading, ovvero una sezione dedicata al confronto e al dialogo tra investitori. Insomma un vero e proprio forum dove è possibile condividere consigli, news e informazioni finanziarie e d’investimento.

Ma eToro mette a disposizione dei suoi utenti anche un conto Demo e cioè una simulazione che replica gli andamenti del mercato in maniera verosimile e permette di utilizzare denaro virtuale. In questo modo ogni utente potrà testare la sua strategie, senza correre il rischio di perdere denaro reale, e capire come muoversi nel modo migliore sull’asset che preferisce.

Il conto Demo è gratuito, senza vincoli e illimitato, di conseguenza sarete voi a decidere quando interrompere la simulazione e iniziare a investire sul serio.

Puoi iniziare a investire in azioni con eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading CFD di azioni Tesla con Plus500

Un’altra piattaforma che permette di acquistare e fare trading CFD su azioni Tesla è Plus500.

Questo broker si attesta tra i più utilizzati, non solo perché offre costi molto più competitivi rispetto a banche e altri intermediari, ma perché è una società quotata in borsa e piuttosto solida.

A questo dobbiamo aggiungere le particolari funzionalità offerte da Plus500, come il conto demo gratuito e WebTrader. Nel primo caso si tratta di un conto che simula gli andamenti reali del mercato, ma permette agli utenti di utilizzare denaro virtuale.

In questo modo si potrà testare la strategia e raffinarla, prima di metterla in atto utilizzando denaro vero. WebTrader invece è una piattaforma di trading online del tutto innovativa, studiata e costruita sulle necessita dei principianti.

La particolarità di WebTrader è che non è necessario scaricare alcun tipo di applicazione o programma, ma basteranno un PC e una connessione a internet. Detto questo è importante ricordare come Plus500 sia una piattaforma gratuita e che non prevede costi di commissione.

Puoi iniziare a investire in azioni con Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Trading azioni Tesla con Capital.com

Veniamo infine all’ultimo broker per fare trading su azioni Tesla, ovvero Capital.com.

Si tratta di una piattaforma che integra un sistema di intelligenza artificiale, capace di abbattere di molto i rischi e aumentare i profitti. Anche Capital.com offre la possibilità di aprire un conte demo, totalmente gratuito e senza vincoli, che metterà a disposizione un capitale virtuale di 1.000 dollari.

In questo modo i trader potranno investire senza rischi e capire come è meglio muoversi e conoscere meglio gli andamenti di mercato. Per aprire un conto demo su Capital.com bastano un indirizzo mail e una password, dopodiché potete iniziare subito a operare.

Questo broker offre molti asset differenti tra cui scegliere, e le azioni Tesla sono solo uno dei 3.000 titoli offerti, oltre ovviamente alla possibilità di fare trading sui CFD di Tesla.

Puoi iniziare a investire in azioni con Capital.com cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Elon Musk: chi è

Elon Musk è uno degli imprenditori americani più eclettici, visionari e di successo del nostro periodo storico. Nato in Sudafrica, dove ha passato anche gran parte della sua giovinezza, l’imprenditore è diventato famoso nel 1999, grazie alla creazione della società X.Com, poi divenuta la più nota PayPal.

Ma questo è stato solo uno dei tanti successi collezionati da Elon Musk. Infatti a lui si deve la nascita di altre due grandi aziende, SpaceX, nata nel 2002, e Tesla Motors, colosso dell’automotive sostenibile nato nel 2003.

Va detto che buona parte del successo delle sue società legato proprio alla figura di Elon Musk, che si distingue per un carattere e una comunicazione molto schietta. Proprio la sua indole gli ha fruttato da una parte diversi scontri e polemiche, anche esasperate, dall’altra il suo genio gli ha permesso di espandersi nei settori più disparati, arrivano addirittura all’automobilistico e all’aerospaziale.

Da sottolineare anche il suo impegno politico. Infatti nonostante non possa essere eletto presidente, a causa delle sue origini non statunitensi, ha di recente appoggiato, seppur per pochissimo tempo, la candidatura e la campagna elettorale di Kanye West.

IPO Tesla

L’IPO, o l’offerta pubblica iniziale, di Tesla è arrivata sul mercato azionario nel 2010 e, fin da subito, il titolo ha attirato l’interesse dei trader. Molto probabilmente il suo successo è dovuto agli obiettivi che si è prefissata la società e alla gamma di servizi che offre, di cui il settore automobilistico è solo una parte.

In ogni caso, dalla sua IPO, il valore delle azioni Tesla è salito al punto tale che, buona parte degli investitori hanno deciso di puntare su questo titolo. Tuttavia, nonostante la solidità e la particolarità di Tesla, le prestazioni azionarie della società sono ben lontane dai grandi risultati ottenuti in campo economico e finanziario.

Insomma sembra che molta della crescita di Tesla sia conseguenza delle attese degli investitori, piuttosto che da risultati reali. In ogni caso i risultati dell’ultimo trimestre hanno fatto ben sperare e il titolo di Tesla ha registrato degli utili per azione di circa 2,15 dollari, che hanno superato le attese più contenute di 1,70 dollari.

Ricordiamo però che, nonostante lo sviluppo e la grande crescita di mercato di Tesla, sono stai individuati dei punti deboli, soprattutto sul fronte della marginalità e del reddito.

Grafico Tesla tempo reale

Qui di seguito riportiamo in grafico in tempo reale con gli andamenti e le variazioni del titolo di Tesla.

Se desiderate investire su questo asset vi ricordiamo che potete affidarvi a un banca, un intermediario o, se volete abbattere le spese di commissione e gli spread, a uno dei migliori broker online.

Su queste piattaforme troverete diversi strumenti che vi aiuteranno a raffinare la vostra strategia e a conoscere meglio gli andamenti del mercato.

Previsioni sul titolo Tesla

Secondo esperti e analisti le previsioni relative al titolo di Tesla sono positive, sia per l’impatto positivo prodotto dall’azienda in termini di economia e tecnologie sostenibile, sia per un altro fattore.

Sembra infatti che a sostenere Tesla ci saranno due progetti innovativi, firmati proprio da Elon Musk. In particolare facciamo riferimento alla Gigafactory, un complesso dove saranno prodotte batteria a ioni di litio, e il Supercharger, ovvero l’installazione di più colonnine elettriche per raddoppiare la potenza di ricarica.

Secondo le stime questo nuovo metodo riuscirebbe a ricaricare la batteria di un’auto dell’80% in circa 40 minuti. Questi progetti potrebbero quindi aumentare i vantaggi derivati dall’utilizzo di macchine elettriche e interpretano molto bene l’andamento della società che spinge verso la sostenibilità.

Perciò queste novità, insieme alle nuove metodologie previste da Tesla, fanno ben sperare per il futuro del titolo e rincuorano tutti i sostenitori del progetto.

Comprare azioni Tesla: le FAQ

Cos’è Tesla?

Tesla è l’azienda fondata e guidata dall’eclettico imprenditore Elon Musk, a cui si deve anche la creazione di PayPal. Tesla ha come principale business la produzione di autovetture totalmente elettriche e a impatto zero, ma sviluppa anche sistemi per un’economia più sostenibile.

Quali sono le previsioni per il titolo Tesla?

Secondo gli analisti questo potrebbe essere un anno molto proficuo per l’azienda di Elon Musk, che continua da incentivare sistemi ed energia pulita e sostenibile.

Inoltre l’abbassamento dei prezzi e la volontà di vendere macchina più economiche, avvicinerà più persone alla casa produttrice, con risvolti sicuramente positivi anche per l’andamento del titolo.

Come e dove comprare azioni Tesla?

Uno dei modi migliori e più convenienti per comprare azioni Tesla è quello di affidarsi a uno dei maggiori broker online. Tramite queste piattaforme è possibile fare trading su CFD, che si rivelano più sicuri rispetto al classico investimento azionario. Inoltre broker come eToro, Plus500 e Capital.com offrono commissioni e spread competitivi, oltre che piattaforme semplice, intuitive e veloci.

Conviene comprare azioni Tesla?

Basandoci sul successo riscosso dall’azienda in questi anni, e i picchi raggiunti tra 2020 e 2021, possiamo dire che Tesla è un titolo che va sicuramente controllato.

Infatti vista la propensione verso innovazione e progresso sostenibile, le azioni Tesla potrebbero rivelarsi un buon investimento per il futuro.

Comprare azioni Tesla

Conclusioni

In conclusione possiamo dire che, ora come ora, comprare azioni Tesla potrebbe essere un buon investimento, per diverse ragioni.

Alla base di questo c’è sicuramente l’interesse degli investitori verso questo titolo, rafforzato dalle previsioni degli analisti che sono abbastanza positive. Inoltre l’impegno di Tesla e i suoi investimenti nei settori di ricerca e sviluppo non possono che deporre a favore del titolo e della società stessa.

C’è anche da considerare il fatto che l’economia verde, e la sostenibilità in generale, sono settori in forte sviluppo e sul quale stanno convergendo diverse società. Non a caso tra maggior competitor di Tesla troviamo il gruppo PSA, BMW, Renault e Wolkswagen.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Real Time Web Analytics

Clicky