Comprare azioni Intesa Sanpaolo: come fare a investire, guida, target price [2021]

By on 24 Maggio 2021 in Guide, Intesa Sanpaolo (ISP) with 0 Comments

Investire in azioni è ormai diventata un’operazione abbastanza comune e, tra i tanti titoli che è possibile acquistare, troviamo anche quelle di Intesa Sanpaolo.

Questa banca, conosciuta per il suo alto tasso di affidabilità e fidelizzazione, è solo uno dei giganti del complesso bancario che ha deciso di quotarsi in borsa. A differenze di altri istituti bancari però, ha mantenuto le sue caratteristiche, canalizzando l’interesse dei correntisti anche sul titolo azionario. E’ possibile ovviamente, essendo quotato, fare trading online sul titolo.

Infatti come molte persone scelgono di aprire un conto presso Intesa Sanpaolo, così molti investitori investono o fanno trading sulle sue azioni. In questo articolo cercheremo quindi di approfondire gli aspetti fondamentali di questi strumenti finanziari, se e come è possibile comprare azioni Intesa Sanpaolo e se si tratta di un investimento effettivamente conveniente.

Ricordiamo che la soluzione più profittevole è quella di FP Markets. Si tratta di una piattaforma regolamentata con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli su come operare sui vari asset, come in questo caso i titoli azionari. Per saperne di più sui servizi di FP Markets clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Intesa Sanpaolo: storia Banca

Intesa Sanpaolo è uno degli istituti bancari italiani più diffusi e importanti, e nasce dalla fusione di Banca Intesa e San Paolo IMI. In realtà il gruppo deriva da una serie di fusioni precedenti tra Cariplo e Banco Ambrosiano Veneto, che sono confluiti in Intesa, mentre San Paolo di Torino e IMI, hanno dato vita a Sanpaolo IMI.

La banca, attiva fin dall’inizio del 2007, ha la sua sede principale a Torino, dove sono dislocate la sezione amministrativa e legale, e una sede secondaria a Milano. Come abbiamo già anticipato Intesa Sanpaolo è una delle principali banche in Italia e la sua presenza è pressoché capillare su tutto il territorio, può infatti vantare oltre 3000 filiali e 1000 sportelli.

Ma il successo di Intesa Sanpaolo si può misurare anche con i correntisti, più di 12 milioni di persone hanno aperto un conto presso questo istituto. Queste cifre hanno permesso alla banca di attestarsi anche tra gli istituti di credito più importanti a livello europeo e internazionale.

Conviene investire sul titolo Intesa Sanpaolo?

Allo stesso modo la crescita sul mercato è dovuta proprio alle dimensioni, ai clienti e alle sedi che le hanno permesso di aumentare gli introiti. Rispetto alla quotazione in borsa possiamo dire che Intesa Sanpaolo è quotata alla Borsa di Milano e fa parte dell’indice FTSE MIB, senza considerare che è presente anche in Euro Stoxx 50 ed Euro Stoxx 50 Banks.

Il fatto di essere considerata in questi indici, ovvero quelli delle più importanti aziende europee, ha permesso alle azioni di Intesa Sanpaolo di stimolare l’interesse di investitori italiani ed europei. Il consolidamento di Intesa Sanpaolo però non si è fermato dopo la fusione del 2007. Infatti di recente l’azienda ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la banca svizzera REYL & CO, della quale dovrebbe acquisire il 69%.

Ma Intesa Sanpaolo ha concluso una fusione anche nel passato 2020, arrivando a concludere un accordo di fusione con UBI Banca, il che ha rafforzato ancor di più le sue posizioni a livello nazionale.

Broker per investire in azioni Intesa San Paolo

Di seguito vi elenchiamo le migliori piattaforme di trading per investire in azioni:

Intesa Sanpaolo: dati societari

Per proseguire nell’analisi relativa a Intesa Sanpaolo e al suo titolo azionario, un punto fondamentale è quello inerente all’andamento del titolo.

Infatti va detto che prima della fusione del 2007, Banca Intesa e Sanpaolo IMI erano entrambe quotate alla Borsa di Milano. Ovviamente ogni istituto possedeva le azioni dei diversi gruppi bancari di cui era divenuto proprietario nel corso del tempo. Però, con la fusione del 2007, le due società si sono accorpate, quotandosi con la nuova sigli di ISP e andando a comprendere tutti gli asset delle società.

Questo le ha permesso di partire con un certo margine di vantaggio rispetto ai suoi competitor, continuando ad acquisire titoli e aumentare il proprio capitale. Solo in quest’anno Intesa Sanpaolo ha raggiunto un capitale sociale di oltre 9 miliardi di Euro e attualmente le azioni dell’istituto sono quotato con un valore di circa 1,80 EUR, facendo registrare un rialzo di oltre il 4%.

Rispetto alla capitalizzazione possiamo invece dire che al momento ammonta a quasi 36 miliardi di Euro, con un target price medio di 2,6 Euro circa. Secondo gli analisti le previsioni più ottimiste si attestano su un target di 2,9 Euro, mentre chi non crede nel titolo prevede un valore più contenuto, intorno a 1,85 Euro.

Detto questo le azioni Intesa Sanpaolo, viste le caratteristiche dell’istituto bancario e l’andamento del titolo, possono rivelarsi un buon investimento, soprattutto a breve o lungo periodo.

Comprare azioni Intesa Sanpaolo con i CFD

Se avete deciso di comprare azioni Intesa Sanpaolo, o di investire su questo strumento, dovete sapere che esistono diversi modo per portare a temine quest’operazione.

Una delle prime soluzioni è quella di rivolgersi a una banca, o a un altro intermediario, per acquistare direttamente azioni Intesa Sanpaolo. In questo modo sarò possibile entrare fisicamente in possesso di questi titoli, ma questo particolare investimento ha dei costi piuttosto elevati, sia per quanto riguarda le commissioni, che per altri aspetti.

Inoltre comprando direttamente azioni Intesa Sanpaolo ci si esporrà a un rischio molto più elevato, di conseguenza è bene scegliere un altra via. A questo proposito possiamo dire che uno dei modi migliori per investire in azioni Intesa Sanpaolo è utilizzare uno dei maggiori broker online.

Queste piattaforme permettono agli utenti di negoziare sulle azioni, comprese quelle di ISP, utilizzando i CFD, o contratti per differenza. Si tratta di particolari strumenti finanziari che replicano l’andamento del sottostante e offrono modalità più semplici ed economiche per investire, senza considerare che diminuirà anche la percentuale di rischio.

Per poter iniziare a fare trading online l’unica cosa da fare è scegliere una piattaforma di trading online e aprire un account. Ovviamente il consiglio è quello di affidarsi solo a broker regolamentati e autorizzati da enti di controllo quali CySEC o CONSOB, solo così potrete evitare piattaforme poco trasparenti o non serie, che spesso celano delle truffe.

In ogni caso, oltre a offrire la possibilità di utilizzare i CFD e usare un conto Demo, i broker online offrono la possibilità di utilizzare una leva finanziaria che può moltiplicare i risultati ottenuti dalle vostre operazioni di trading. Tuttavia bisogna ricordare che le leve amplificano il risultato sia in positivo, sia in negativo, perciò è sempre meglio ragionare bene prima di avvalersi di questa funzione.

Comprare azioni Intesa Sanpaolo con eToro

Une delle piattaforme più diffuse per fare trading e per comprare azioni Intesa Sanpaolo è eToro. Si tratta di uno dei broker più diffuso e utilizzato dai trader di tutto il mondo e, grazie alle autorizzazioni di CySEC, permette di operare su vari asset e CFD in totale sicurezza.

Su eToro infatti potrete negoziare i CFD sulle azioni in modo sicuro e senza costi di commissione.

Ma cosa rende questo broker online così famoso e apprezzato? Ovviamente le sue caratteristiche perché, oltre agli alti standard di sicurezza e alla grande varietà di asset tra cui scegliere, eToro mette a disposizione dei suoi utenti due strumenti nuovi e innovativi, utili a ogni trader.

Il primo è il Social Trading, una funzione che permette agli investitori di condividere e scambiare opinioni, strategie, previsioni e consigli. Insomma un vero e proprio forum dove appassionati di trading e investitori più esperti possono incontrarsi.

Il Copy Trading invece, vero tratto caratteristico di eToro, è uno strumento grazie al quale si possono copiare tutte le operazioni e le strategie degli utenti più esperti.

Ovviamente oltre a queste due funzioni su eToro è presenta anche il conto Demo che da la possibilità di provare le funzioni della piattaforma e testare la propria strategia, senza alcun rischio. Infatti utilizzerete denaro virtuale e potrete operare senza paura di perdere soldi. Sarete poi voi a decidere quando interrompere la demo e iniziare a investire o a comprare azioni Intesa Sanpaolo.

Puoi iniziare a investire in azioni con i CFD di eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Comprare azioni Intesa Sanpaolo con Capital.com

Un altra piattaforma che permette di comprare azioni Intesa Sanpaolo e fare trading su CFD azionari è Capital.com.

Si tratta di un broker molto diffuso tra i trader sia per la varietà di asset messi a disposizione, sia per la politica di Capital.com rispetto alle commissioni. Rispetto ad altri broker infatti, Capital.com non impone nessuna commissioni su depositi e prelievo, mentre la stragrande maggioranza applica un costo massimo pari al 2%.

Come la maggior parte delle piattaforme di trading però, anche Capital.com mette a disposizione un conto demo, che permette agli utenti di provare gli strumenti e i servizi del broker. Grazie a questa modalità si potrà attingere a un conto con denaro virtuale, col quale potrete testare le strategie senza correre rischi.

In particolare Capital.com mette a disposizione dei clienti un conto demo illimitato con un saldo iniziale di 10 Euro, che però può essere costantemente ricaricato.

Ma ciò che rende Capital.com un broker diverso dagli altri è la presenza dell’intelligenza artificiale capace di aiutare gli utenti. Chiaramente su tratta di un sistema che, dopo un’attenta analisi, suggerisce ai trader quali potrebbero essere le migliori opportunità d’investimento o consigli di non puntare su un determinato asset non il linea con il profilo di trading. Ognuno deve fare però le proprie valutazioni prima di muoversi.

Puoi iniziare a investire in azioni con i CFD di Capital.com cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Grafico Intesa Sanpaolo

Di seguito riportiamo il grafico in tempo reale relativo alle quotazioni del titolo di Intesa Sanpaolo.

Questo evidenzia un lento e progressivo miglioramento, che secondo molti potrebbe avvicinarsi ai massimi storici mai toccati. Da un punto di vista tecnico invece, nonostante si tratti di un titolo piuttosto consolidato, si può notare un leggero rallentamento del trend di Intesa Sanpaolo, soprattutto rispetto al FTSE MIB.

Di conseguenza per molti investitori il titolo è diventato un potenziale obiettivo di vendita.

Competitors di Intesa Sanpaolo

Come qualsiasi altra grande società, anche Intesa Sanpaolo ha dei competitor, ossia tutte quelle aziende che operano nello stesso settore.

Questo aspetto permette di conoscere l’azienda in modo più profondo, basandosi non solo sui fattori interni come la solidità, ma anche su quelli esterni. In ogni caso in istituto bancario come Intesa Sanpaolo avrà sicuramente una concorrenza piuttosto dura, sia in territorio italiano, sia all’estero.

Infatti tra i principali competitor di Intesa Sanpaolo troviamo Unicredit, Mediobanca, BNL Tech e Banco BPM.

Dividendi azioni Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha affermato che quest’anno provvederà a corrispondere i dividendi. Infatti la dirigenza della banca ha proposto ai suoi azionisti una distribuzione dei dividendi pari a 0,0357 Euro, per ogni azione ordinaria.

Considerando il numero di titoli Intesa Sanpaolo in circolazione, i dividendi totali ammonterebbero a più di 693 milioni di Euro.

Secondo le stime il dividendo dovrebbe essere distribuito a partire dal 24 maggio di quest’anno e, in ogni caso la cedola sarà pari al massimo indicato dalla BCE.

Comprare azioni Intesa Sanpaolo: domande più frequenti

In che modo posso comprare azioni Intesa Sanpaolo?

Il modo migliore per comprare, o fare trading, di azioni Intesa Sanpaolo è affidarsi a una piattaforma di trading online. Tra le piattaforme migliori possiamo trovare eToro, Capital.com e offrono anche la possibilità di operare tramite CFD.

Si tratta di particolari strumenti che replicano il valore delle azioni Intesa Sanpaolo e offrono ulteriori strumenti come vendita allo scoperto o leva finanziaria.

È possibile comprare direttamente azioni ISP?

Normalmente si, ma affidarsi a una delle piattaforme che abbiamo presentato offre diversi vantaggi. Infatti sarà possibile operare più velocemente e con commissioni basso o nulle, senza considerare che molti broker online permettono anche i acquistare le azioni Intesa Sanpaolo.

Conviene investire in azioni Intesa Sanpaolo?

La risposta è sì, per diverse ragioni. Oltre a essere un titolo piuttosto solido nel panorama della borsa italiana, sono molti i segnali che indicano dei ritorni positivi sul breve periodo. Allo stesso modo anche il target price evidenzia come sia possibile una crescita anche a medio e lungo raggio. In ogni caso ricordate di considerare bene tutti i fattori prima di investire e, nel caso, potete integrare o diversificare con azioni Intesa Sanpaolo.

Quanto valgono le azioni Intesa Sanpaolo?

Attualmente le azioni Intesa Sanpaolo oscillano tra i 2 e i 2,5 Euro, attestandosi in un canale di riferimento. Tuttavia durante l’anno potrebbe verificarsi un’uscita in salita rispetto a questo range.

Le azioni Intesa Sanpaolo sono rischiose?

Come qualsiasi altro titolo azionario scambiato sui mercati, anche le azioni di Intesa Sanpaolo possono esporre a dei rischi. Tuttavia possiamo dire che è abbastanza semplice ridurre il rischio, diversificando e scegliendo solo piattaforme di trading autorizzate e regolamentate. Inoltre è sempre necessario fare le giuste valutazioni considerando la volatilità del mercato, ma soprattutto, quanto siete disposti a investire e a perdere.

Qual è il target price delle azioni Intesa Sanpaolo?

Il target price per il medio periodo relativo a questo titolo è, in media, di 2,60 Euro, ma è stato registrato un leggero rialzo del valore. Secondo gli esperti più ottimisti, si potrebbe arrivare anche al valore di 2,90 Euro, mentre per i ribassisti si potrebbe anche scendere a quota 1,85.

Comprare azioni Intesa Sanpaolo

Conclusioni

In questo articolo abbiamo cercato di analizzare in modo approfondito banca Intesa Sanpaolo, la sua storia e l’andamento del suo titolo.

Se avete deciso di comprare o di fare trading su azioni di questo istituto potete affidarvi o alle classiche modalità d’investimento, in alternativa, scegliere uno dei maggiori broker presenti online.

Qui potrete negoziare in CFD azionari, che replicano l’andamento delle azioni Intesa Sanpaolo, e operare sulle variazioni di mercato.

Inoltre, grazie alle tante modalità offerte da queste piattaforme, investire sarà ancora più semplice. Con il Copy trading di eToro ad esempio o le varie modalità demo, presenti su quasi tutti i broker, sarà possibile testare la propria strategia con denaro virtuale e, solo in un secondo momento, iniziare a fare trading per davvero.

Ma ora la domanda sorge spontanea, conviene investire in questi titoli? La risposta è semplice e, come abbiamo detto più volte, non esistono investimenti che garantiscono guadagni certi e sono privi di rischi, soprattutto nel mercato azionario.

In ogni caso però le azioni Intesa Sanpaolo sono uno strumento abbastanza solido, che ha permesso a Banca Intesa di resistere all’urto provocato dalla crisi e continuare a essere una delle prime banche italiane.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top